Le pèttel de Natòil Frittelle natalizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le pèttel de Natòil Frittelle natalizie

Città e territorio
Pagina a cura di Vito Raguso
Pe 5 o 6 persùn

Miinz chìl de farin de gròin
miinz chìl de farìna biàngh
na cucchioir de sòil
nu lievte de bìrr, o u crescènd naturòil
50 gr. de burr e l'uggh
Se squàggh pe l'acqua càll u sòil, e u crescènd e u burr o l'uggh. S'mbàst pe la farìn e se fatìch tand, fin a quann la past se fòisc mòdd. Quànn se sende scecattè le vòdd e la past fòisc' u fil, s'abbòggh pe na cupèrt e se fòisc crèsc. (pe n'orètt). Se fòisc fè l'uggh bollènd, s'ammòdden le mòin o mìir biàngh, se piggh na cimbòit de past e se mètt jnd' a l'uggh, quànn fascen chelour d'òur se jàlzen. Se mangen càll.

Frittelle natalizie

Kg 1 di farina
1 cubetto di lievito
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaio di olio
50 gr di burro e olio quanto basta
In una terrina piuttosto capiente mettere la farina e aprirla a fontana. Aggiungere acqua calda, dove è stato già fatto sciogliere il sale, e l'olio. Fare un impasto molto morbido e poi farlo lievitare per circa un'ora. Quando la pasta sarà lievitata si può procedere a friggere le frittelle. Mettere in una padella abbastanza olio d'oliva e dopo averlo fatto riscaldare molto bene procedere con la frittura.

U CALARIDD - Cucina Gravinese, Cultura, Tradizioni e Storia - Università della Terza Età Gravina in Puglia 1997
Copyright 2005 -2018 Gravinaoggi Associazione Culturale - Gravina in Puglia - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu