La minestra della mamma

Vai ai contenuti

Menu principale:

La minestra della mamma

Politica e cultura
Me lo raccontò un mio confratello della mia stessa età. Aveva avuto una mamma dolcissima, premurosa , ma decisa.
Un giorno- aveva 6-7 anni - a tavola gli venne presentata una minestra che non era secondo i suoi gusti da bambino capriccioso, e la rifiutò. "Si vede che non hai fame", disse la mamma. E il bambino andò a giocare!!
Arrivò l'ora della merenda: "Mamma mi dai la merenda?" "Si" fù la risposta. "C'è la minestra che ho conservato" "Non la voglio!" e la mamma gli raccomandò di ritornare quando avesse fame.
Scende la sera! "Mamma, mi dai la minestra?" "Si figlio mio, te la riscaldo volentieri".
Mangiando disse: "Mamma, com'è buona! "Se è buona (rispose la mamma) te la preparo per tutta la settimana" e mantenne la parola.
"Da quel giorno, (mi confidò il confratello), imparai a mangiare tutto quello che il cuore di mamma mi preparava.
Mons. Carlo Caputo
Copyright 2005 -2019 Gravinaoggi Associazione Culturale - Gravina in Puglia - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu