La ciallèdd alla paverèdd La zuppa dei poveri

Vai ai contenuti

Menu principale:

La ciallèdd alla paverèdd La zuppa dei poveri

Città e territorio
Pagina a cura di Vito Raguso
Pe 4 persùn
Miinz quind d'uggh
na cepòdda gross
quàtt'òuv, u sòil, nu litr d'acqu

Se fòisc fé l'uggh fort, s'ammòin la cepòdd' a feddejòit. Quann devènd chelour d'òur s'ammòin u sòil e l'acqu e se fòisc fèrv, s'ammènen l'òuv e quann u biangh jè quagghiòit, s'ammòin saup' o pòin ca stè gè feddejòit jnd' o piàtt. Se mètt n'ùv a test. U pòin jè mèggh ci jè vècch.

La zuppa dei poveri
Ingredienti
100 gr. di olio
una cipolla grossa
4 uova
1 litro di acqua, sale, pane

Far soffriggere la cipolla tagliata a fette nell'olio, quando si è dorata far raffreddare un po' l'olio e poi aggiungere l'acqua e portare il tutto ad ebollizione. Aggiungere il sale e le uova sgusciate, ma intere. Quando le uova si saranno rapprese, (come le uova in camicia), versare tutto in un piatto fondo, abbastanza grande, dove precedentemente si sono preparate delle fette di pane non molto fresco.
U CALARIDD - Cucina Gravinese, Cultura, Tradizioni e Storia - Università della Terza Età Gravina in Puglia 1997
Copyright 2005 -2020 Gravinaoggi Associazione Culturale - Gravina in Puglia - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu