Il Comune dedica una strada a Leonardo Centrone

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Comune dedica una strada a Leonardo Centrone

Palazzo di Città
Una strada di Gravina in Puglia prenderà il nome di Leonardo Centrone, figura di spicco dell’imprenditoria cittadina del Novecento.
La decisione, adottata all’unanimità dalla giunta municipale presieduta dal sindaco Alesio Valente, stabilisce di ribattezzare col nome dell’imprenditore gravinese – d’intesa coi suoi familiari - una delle traverse di via Brunelleschi. Nato a Grumo Appula il primo Giugno del 1900, Centrone operò a lungo e principalmente a Gravina: imprenditore ed inventore, ideò e costruì una macchina per tagliare i tufi, unica realtà di quei tempi in tutto il comprensorio murgiano. Pur potendo investire in strutture teatrali a Napoli e Bari, preferì realizzare – tra il 1945 ed il 1947 - un cinema teatro dalla capienza di quasi 2.000 posti a sedere a Gravina. Inoltre, fu uno dei primi autisti di autocarri in Puglia e con Calabrese e Romanazzi realizzò il primo autotreno. Ancora: per evitare che i contadini fossero costretti a svendere i prodotti della terra, costruì un molino e realizzò una motrice per il carico alla rinfusa del grano duro, principale cultura del territorio. Un ingegno ed una laboriosità smisurati, coltivati nel terreno dell’umiltà: non brevettò mai le sue invenzioni, lasciando che tutti le potessero utilizzare, specie per alleviare le fatiche degli operai che non a caso, dopo la morte sopraggiunta la vigilia del Natale 1985 a Gravina, parteciparono uniti e commossi ai suoi funerali. «Centrone – commenta il primo cittadino – può essere considerato, a pieno titolo, un imprenditore esemplare. Ricordarlo vuol dire lasciare tributare il giusto riconoscimento all’operosità ed allo spirito di iniziativa profusi per la città e la comunità di Gravina».
Gravina in Puglia, 1 Luglio 2019
Ufficio Stampa Comune di Gravina in Puglia

Copyright 2005 -2019 Gravinaoggi Associazione Culturale - Gravina in Puglia - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu