I legami di natura ecclesiastica di Gravina con Matera

Vai ai contenuti

Menu principale:

I legami di natura ecclesiastica di Gravina con Matera

Città e territorio
La veduta in oggetto fa parte di un ciclo completo raffigurante le città e i centri minori afferenti all'Arcidiocesi di Matera - Acerenza, affrescata nel salone principale del palazzo arcivescovile di Matera.
In alto:
"GRAVINA"

In basso:
"A CRYPTIS, SEU GRAVINIS, QUIBUS ABUNDAT, ASSUMPTO / NOMINE, CIVITAS AMPLISSIMO CLERO, ET POPULO DIVES / HUIUS ECCLESIAE VICINIOR SUFFRAGANEA, STRICTIOREM / ETIAM AMOREM IN METROPOLITAM SUUM EXERCERE N' SINH*"

Interpretazione di <<N’ SINH>> =  NEC SINE HONORE

Dagli anfratti, o burroni, di cui abbonda, assunto il nome,
città dal numerosissimo clero e ricca di popolazione,
di questa chiesa (materana) più vicina e suffraganea (dipendente)
esplica, non senza onore, anche lo stretto rapporto d’amore
nei confronti del suo metropolita (arcivescovo materano)

Traduzione a cura del latinista prof. Pietro Elia

Copyright 2005 -2019 Gravinaoggi Associazione Culturale - Gravina in Puglia - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu