Dieci anni senza don Peppino

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dieci anni senza don Peppino

Città e territorio
Avevamo preparato tutto per commemorarlo. Don Peppino Cipriani sarebbe stato ricordato,a dieci anni dalla sua scomparsa, con un evento cittadino rilevante sul piano religioso e sociale: il 23 maggio 2020. C’era tanto entusiasmo per l’avvenimento, e un gruppo operativo capeggiato dal reverendo parroco don Michele Capodiferro, unitamente alla famiglia Cipriani, aveva approntato il programma per le celebrazioni civili e religiose. Causa coronavirus tutto è stato rinviato. Pazienza.
Don Peppino Cipriani, il parroco della storica Parrocchia Mater Gratiae, ha lasciato tracce incancellabili nella memoria di tanta umanità che lo ha conosciuto, appartiene a quelle persone autentiche che marcano un momento della nostra vita, che lasciano segni indelebili nei nostri cuori.
Fu ordinato sacerdote il 10 settembre 1950,anni di povertà e di sacrifici, ma di tanta fiducia nel futuro. Un primo incarico rimarchevole gli fu affidato nel ‘52 da mons. Aldo Forzoni, fu nominato rettore del seminario diocesano, incarico che ricoprì per dodici anni ininterrottamente, riscuotendo apprezzamenti e ammirazione da centinaia di giovani in formazione. In quegli anni don Peppino meritò anche la promozione di canonico della cattedrale.
Nel ‘64 fu nominato parroco da mons. Giuseppe Vairo della chiesa San Giovanni Evangelista, un quartiere con serie difficoltà economiche e sociali, tra questi il rione Piaggio, affollato di contadini poveri e braccianti disoccupati. Don Peppino era lì a dare e a ricevere dignità. Era una persona affabile, umile, semplice e generosa.
Negli anni successivi del suo sacerdozio si dedicò con particolare cura ai giovani della sua Parrocchia e non solo. Tanti studenti e lavoratori lo seguivano con interesse nella sua preziosa azione educativa e pastorale. Sono proprio quei ragazzi che oggi vogliono ricordarlo, vogliono esprimergli tanta gratitudine e affetto per essersi speso così tanto nel suo viaggio della vita.
Don Peppino Cipriani è stato un sacerdote-sacerdote, un ottimo confessore, una persona saggia, e per gli anziani del quartiere aveva un occhio di riguardo, perché sapeva bene che quei "vecchi" si trascinavano dietro storie di umiliazioni, di miseria, di fatica, da contadini e cafoni senza diritti.
Don Peppino Cipriani rimase parroco della parrocchia Mater Gratiae fino ai suoi ultimi giorni di vita. Si spense serenamente, all’età di 83 anni, munito dal conforto della sua amata famiglia, il 23 maggio 2010. E’ sepolto nel cimitero di Gravina nella cappella della confraternita della Madonna del Carmine.

Copyright 2005 -2020 Gravinaoggi Associazione Culturale - Gravina in Puglia - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu