Calzùn de recòtt e ragù Ravioli di ricotta al ragù - GRAVINAOGGI

Vai ai contenuti

Calzùn de recòtt e ragù Ravioli di ricotta al ragù

Città e territorio
Pagina a cura di Vito Raguso
Miinz chìl de recòtt
nu quìnd de zùccher
dù ross d'òuv
la scòrz du lemòun grattòit
na pezzecòit de cannèll
Nu quìnd de sèmel e nu quìnd de farìn
le dù biangh d'òuv

Se fatìch la recòtt pu zùccher, u lemòun, la cannèll e le rùss de l'òuv. Pu biangh de l'òuv se mbàst la farìn e la sèmel, ci jè necessàrj s'aggiùng nu pìcch d'acqua call, se stènn la lajanèdd. S'arrèngh la recòtt quand na nùsc, sàup' a la lajanèdd, se dòisc nu gir e se tàggh pe la fòrm' a rìzz o nu becchìr. Se coscen pe l'acqua salòit e se scolen. Se cònzen pu ragù e u fermàgg.

Ravioli di ricotta al ragù

Per il ripieno
500 gr. di ricotta
200 gr. di zucchero
due tuorli d'uova
scorza di limone grattugiata
un pizzico di cannella

Per la pasta
200 gr. di semola di grano duro
200 gr. di farina di grano duro
2 chiare d'uovo

Preparare la pasta con la farina e la semola e impastare con le chiare d'uova, se è necessario aggiungere un po' d'acqua calda. Stendere una sfoglia di qualche millimetro di spessore. Intanto in una terrina preparare l'impasto di ricotta con due tuorli d'uovo, lo zucchero, la scorza di limone e la cannella. Quando tutto sarà ben amalgamato, prendere il composto quanto una noce con un cucchiaio e disporlo sulla sfoglia, per preparare i ravioli e tagliarli con un bicchiere o con una forma in modo da avere una piccola mezza luna. Dopo aver ultimato tutta la sfoglia lasciare asciugare per un po' di tempo i ravioli ottenuti e poi pungerli con una forchetta. Intanto preparare una pentola di acqua, salarla e quando l'acqua è giunta ad ebollizione versare i ravioli e toglierli appena saranno saliti tutti in superficie. Condire con ragù fatto preferibilmente con carne di maiale.

U CALARIDD - Cucina Gravinese, Cultura, Tradizioni e Storia - Università della Terza Età Gravina in Puglia 1997


Copyright 2005 -2021 Gravinaoggi Associazione Culturale - Gravina in Puglia
Torna ai contenuti