Petramangh. Botromagno - GRAVINAOGGI

Vai ai contenuti

Petramangh. Botromagno

Politica e cultura
Gravina in Puglia Collina di Botromagno con il fossato della "Gravina"

A moina drett tjn u Pennin
tand chjn d'arvel e vigne, ca poir nu giardin.

A mang stè coip nzus,
ca do Castjdd uard Gravin da sott a sus.

Uardialt, do Tuppett,
te taremend da derempett.

Ma tu, ca se ci si,
respunn a tutt: "la chiù bell sò j!".
A destra hai il Pendino
tanto pieno d'alberi e vigne, che sembra un giardino.

A sinistra c'è Capo di Susi
che dal castello guarda Gravina da sotto a sopra.

Guardialto, dal Tuppetto,
ti guarda di fronte.

Ma tu, che sai chi sei,
rispondi a tutti: "la più bella sono io".
Andrea Riviello, La raccolt, poesie in dialetto gravinese, ed. Quaderni del Centro, Gravina 1982
Copyright 2005 -2021 Gravinaoggi Associazione Culturale - Gravina in Puglia
Torna ai contenuti