Abrazzo D'Ales (XVI sec.) - GRAVINAOGGI

Vai ai contenuti

Abrazzo D'Ales (XVI sec.)

Città e territorio
Nel quartiere "Museo", da piazza Notardomenico a via Vittorio Veneto, già via Messer Abrazzo, c'è una delle più belle e antiche viuzze del centro storico di Gravina. Tale viuzza è intitolata Abrazzo D'Ales. Ma chi era costui? Un figlio di Gravina, nato nel XVI secolo, erudito di scienze naturali, autore di opere importanti di filosofia e medicina. Nacque da una nobile famiglia di origine inglese e dopo aver conseguito gli studi filosofici e medici, insegnò all'Università degli Studi di Padova, dove fu stimato ed apprezzato da colleghi ed alunni, onorando così la sua città natia, Gravina in Puglia. Gli offrirono una cattedra stabile per tenerlo legato a Padova ma rinunziò per dedicarsi alla stesura di opere scritte nella sua città. Scrisse l'opera " Indagine filosofica e medica" in cui indica l'animo umano, pubblicata a Padova nel 1565. Un'altra opera importate scritta da Abrazzo D'Ales, fu "Indagine sulla scienza", pubblicata a Napoli nel 1576. La viuzza intitolata Abrazzo D'Ales è conosciuta, a Gravina in Puglia, come "Sott a M'ninn", per la presenza sulla via dell'antico Palazzo Sottile Meninni, oggi adibito a "B&B Palazzo Sottile Meninni".
Fedele Raguso - Marisa D'Agostino, "In Gravina per le vie", Bari 1984



VIA ABBRAZZO D'ALES GRAVINA IN PUGLIA







Copyright 2005 -2021 Gravinaoggi Associazione Culturale - Gravina in Puglia
Torna ai contenuti