Gravina in Puglia, notizie, storia, cultura,politica,turismo


Vai ai contenuti

L vacanz o moir Le vacanze al mare

Politica e cultura

L vacanz o moir Le vacanze al mare

Finalmend avarvoit u mois d'iuggh
a ma sci a riccėon!
l'femmn shan sciuit a riccé ca beli a na pareé.
Ha ma rvoit saup a la spiaggi
tanta gend miinz alanut e minz spugghiot
cafaciain na crapijoit,
certfemmn p l vsazzun nguud
caijnd purtain nu panett d poin e na fiasch d miėr.
Ha m mangiot ha m bvuut
acciocch alias ije prdut.
U moir ci canta cant ijuggh gghin e moina vacand,
saup a la spaggi ha ma balloit
ustemb d l piit sefurmoit,
u viind e lond du moir ustemb la va bugghioit.
Quinci dii ca m stoit
subt subt ha n passoit,
a la patraun d lai berg la m paioi
t e ije rumois cundend e aggiuvloit.
Lutma dii pu moir
na m sciut saluteé
ca l ann ci voin na ma vdee.
Pu vijaggi a vnirnėnn a Gravin
na mfrmoit a Sammarin
lnguuzj ha m uardoit
bee qualche caus a gust la ma cattoit.
A Gravin ha ma rvoit tutt cundiind e cscucrzzoit,
tutt quand na m rtroit
ca ci camboim l'ann ci voin ha ma sci arroit...



Finalmente č arrivato il mese di Luglio,
andremo a Riccione!
Le donne sono andate a ricciarsi che belle si son fatte.
Siamo arrivati sulla spiaggia
tanta gente mezza nuda e mezza spogliata
che facevano una capriata,
alcune donne con le bisaccione in petto
che dentro portavano un pezzo di pane
e un fiasco di vino.
Abbiamo mangiato e abbiamo bevuto,
quello che lasci č perduto.
Il mare che canta occhio pieno e mani vuote,
sulla spiaggia abbiamo ballato,
lo stempo dei piedi si č formato,
il vento e le onde del mare lo stempo ha coperto.
Quindici giorni che siamo stati
subito subito son passati,
alla padrona dell'albergo abbiamo pagato
ed č rimasta contenta ed agevolata.
L'ultimo giorno con il mare ci siamo salutati
che l'anno venturo ci vedremo.
Per il viaggio ritornando a Gravina
ci siamo fermati a San Marino
i negozi abbiamo guardato
qualcosa abbiamo comperato.
A Gravina siamo arrivati tutti contenti e stanchi,
a Gravina ci siamo ritirati
che se siamo vivi l'anno venturo andremo di nuovo.


Vito Mercadante, "Una vita ... a Gravina" (poesie-proverbi-ricorrenze), 2011

Home Page | Cittā e Territorio | Manifestazioni | Palazzo di Cittā | Politica e cultura | Cerca - Contatti | Leggi i giornali | Fotogallery | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu