Gravina profondamente addolorata per Davide

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gravina profondamente addolorata per Davide

Città e territorio
Sono due giorni, sia pure a singhiozzo, che nevica a Gravina in Puglia e nell’hinterland. Certo è bellissimo ammirare i quartieri innevati della nostra città, specie quelli antichi come il rione Piaggio, il rione Fondovito e tutta la zona Madonna della Stella. Le grotte sulla “gravina” con tanta neve caduta sono bianche e luminose. E come occhi spalancati ci invitano alla prudenza e all’accortezza,per prevenire spiacevoli situazioni di ogni sorta. Ma purtroppo la neve di questi giorni ha portato anche tanto dolore. La città tutta è addolorata. Ad una famiglia serena e coesa nel reticolo dei rapporti familiari, due giorni orsono, gli è stato strappato un fiore: un giovane di 23 anni, Davide Pentimone, è morto precipitando lungo il costone della “gravina”, per fotografare, forse, - raccontano a casa di Davide – il panorama sul ponte viadotto. Una sciagura che certamente lascia il segno. La morte di un ragazzo ci lascia increduli tutti. Il primo pensiero è per lui, per l’interruzione del suo progetto di vita, poi per i suoi genitori, per lo sforzo che dovranno fare per sopravvivere, poi per i parenti, e poi per tutti noi, che meno vicini siamo comunque partecipi, perché  la morte di un giovane colpisce tutta la comunità, ognuno viene toccato nell’affetto, nel senso di impotenza, nel dolore in quanto umani in grado di entrare in sintonia con il dolore altrui, e ci spinge a riflettere, a interrogarci, a ricercare un senso nella perdita. Una vita che si spegne troppo presto toglie un po’ di futuro e di fiducia a tutti.
Cari genitori, vi auguriamo di trovare la forza per andare avanti.
Ciao Davide

Copyright 2005 -2019 Gravinaoggi Associazione Culturale - Gravina in Puglia - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu