Gravina in Puglia, notizie, storia, cultura,politica,turismo


Vai ai contenuti

4 Novembre 1918 data storica per l'Italia, un toponimo anche a Gravina

Città e Territorio

Gravina in Puglia Monumento ai caduti


Via 4 novembre a Gravina in Puglia si trova nel quartiere San Sebastiano, da via De Gasperi a via Assisi oltre. Quattro novembre toponimo a ricordo della vittoria a Vittorio Veneto e la cessazione delle ostilità belliche della Prima Guerra Mondiale. La prima guerra mondiale scoppiò principalmente per la rivalità esistente fra i grandi Stati dell'epoca tutti più o meno imperialisti: la Germania e l'impero Austro-Ungarico contro l'Inghilterra e la Francia da una parte, contro la Russia dall'altra. L'Italia entrò in guerra nel 1915 il 24 Maggio a fianco degli Inglesi e dei Francesi e fu una guerra durissima dove perdemmo 600.000 uomini e guadagnammo alcune terre irredente, fra cui Trento e Trieste. Le vicende furono varie e non sempre vittoriose. Conoscemmo amare sconfitte, ma anche sfolgoranti vittorie per opera soprattutto delle valorose truppe che seppero resistere a una guerra logorante, difficile e male organizzata. Finalmente il conflitto ebbe termine il 4 novembre 1918 con una strepitosa vittoria che ci portò ad occupare le città irredente per cui avevamo combattuto e dato tanti morti. A ricordo di quel 4 novembre 1918, in molte città italiane furono intitolate strade e piazze, per invitare il popolo a riflettere sulla pace. Quindi i toponimi tra le vie delle città per parlare di soprattutto pace, verso la quale dovremo indirizzare i sentimenti di noi tutti. Tutti gli esseri viventi sono portati verso l'aggressione, verso l'offesa, verso la guerra. Ma bisogna unire i nostri sforzi perché la pace sia salvaguardata fino all'ultimo. La pace è sviluppo, crescita armonica di una società.

Home Page | Città e Territorio | Manifestazioni | Palazzo di Città | Politica e cultura | Cerca - Contatti | Leggi i giornali | Fotogallery | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu